ENEL: AUMENTARE IL COLLOCAMENTO AL 30%

20 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

L’Enel dovrebbe aumentare almeno al 30% la quota di capitale destinata al mercato: e’ questo il parere espresso oggi da alcuni analisti finanziari londinesi al termine dell’incontro a porte chiuse tenuto oggi nella City con l’amministratore delegato del gruppo elettrico italiano, Franco Tato’.

”Vedrei con favore un incremento dall’attuale 23 al 30 per cento della quota del capitale Enel da cedere al mercato”, ha commentato l’analista della Actinvest, Giasone Salati. ”Questo toglierebbe le previste pressioni speculative al rialzo sul prezzo nel breve periodo legate agli squilibri tra domanda e offerta”.

Come ha indicato oggi lo stesso Tato’, infatti, il ”book building” (cioe’ le prenotazioni) sta andando molto bene. Tanto che, secondo alcuni analisti, le richieste avrebbero gia’ superato di molto la quota disponibile. Secondo un altro analista ”sarebbe molto meglio passare dal 23 per cento al 30 per cento piuttosto che uscire dalla forchetta di prezzo”, prevista indicativamente tra 3,40 e 4,30 euro.

Hai dimenticato la password?