Elezioni “peggior scenario possibile”. Blackrock sconsiglia BTP

20 marzo 2018, di Livia Liberatore

Il peggiore scenario possibile è uscito dalle elezioni italiane dello scorso 4 marzo. Così drammatico da rendere sconsigliabili i titoli di Stato del nostro Paese. L’allarme è stato lanciato da Blackrock, nelle parole del vice responsabile per gli investimenti Scott Thiel, che ha annunciato che assumerà una posizione “underweight” sui titoli di Stato italiani.

A preoccupare sono le ambizioni dei partiti anti sistema a formare un governo e lo stallo politico che diminuisce ancora più del presente l’attrattività del debito italiano. Tutto ciò avviene proprio mentre la Bce sta cercando di concludere nel 2018 il programma di quantitative easing, di cui l’Italia è stata fra i maggiori beneficiari.

Dalle elezioni è uscito il “peggior risultato possibile”, ha detto Thiel ai giornalisti a Londra la scorsa settimana, “e ancora i mercati non hanno reagito per niente” . “Se i timori e le paure non colpiscono i titoli di Stato italiani, cosa lo farà? Penso che questo succederà, insieme al più ampio effetto combinato” legato anche alla fine del Quantitative Easing“.

Dal 4 marzo i titoli italiani hanno segnato performance peggiori di quelli tedeschi, ma anche dei titoli di Spagna e Portogallo. Il rendimento dei titoli decennali dell’Italia è sceso di 3 punti base all’1,93% nel primo pomeriggio, dopo che questi sono stati scambiati tra l’1,9% e il 2,1% per la maggior parte dell’anno.

Lo spread del rendimento decennale rispetto alla controparte tedesche era di 134 punti base, in aumento di tre punti base rispetto a prima del voto, ma in generale dal 4 marzo i Btp hanno tenuto bene.

Hai dimenticato la password?