Deutsche Bank: “chance choc negativo molto alte”

20 marzo 2017, di Mariangela Tessa

Per la seconda settimana di fila, Parag Thatte, strategist di Deutsche Bank comunica ai clienti della banca tedesca messaggi contrastanti.

Lo rileva il sito ZeroHedge, secondo cui se da un lato Thatte ha recentemente detto che “che le sorprese economiche positive continuano, anche se a ritmo sempre inferiore”  e che la divergenza tra i dati effettivi e il sentiment del mercato sta sta diminuendo. Motivo per il quale l’esperto si dice  ‘fiducioso sul fatto che “una retromarcia del mercato nel breve periodo è improbabile”.

Allo stesso tempo – notano da ZeroHedge – Thatte mette in evidenza scenari catastrofici. Per l’esperto un “rintracciamento del 3-5% sell-off  ogni 2-3 mesi è da mettere in conto. “Ma ora sono oltre 4 mesi che ciò non si verifica”  avverte, specificando che “la probabilità di vedere uno shock negativo resta alta soprattutto alla luce della frenata dei buyback del primo trimestre”.

Anche gli analisti di Goldman Sachs qualche giorno hanno fatto sapere che, oltre al reddito fisso anche l’azionario potrebbe indebolirsi in un contesto di rialzo dei tassi di interesse della Federal Reserve negli Stati Uniti, per lo meno rispetto all’andamento molto positivo degli ultimi tempi. Per gli analisti di Goldman Sachs,l’incredibile corsa della Borsa americana si fermerà per un po’. Non a caso. Il giudizio sul mercato azionario statunitense nei prossimi tre mesi è stato infatti rivisto al ribasso dalla banca Usa a Neutral.

Hai dimenticato la password?