DELUDE L’ANNUNCIO DI AMAZON.COM, TITOLO CALA 7%

9 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Amazon.com ha annunciato stamattina a New York che ristrutturera’ il suo sito, lanciando quattro nuove operazioni online. Inoltre e’ stato formalizzato l’acquisto di una piccola societa’ di vendita via catalogo di attrezzi per la casa.

A Wall Street l’annuncio non e’ stato gradito, soprattutto rispetto alle aspettative della vigilia. Amazon.com (AMZN) e’ scesa immediatamente del 7%, perdendo 5 e 1/2, a quota 72 e 1/2.

In aggiunta alla sua attuale offerta di libri e musica (Cd), Amazon comincera’ a vendere online anche video games e software. La blue chip dell’internet dedichera’ una sezione anche al cosiddetto ”home improvement”, un segmento molto ricco in America, piu’ una sezione dedicata alla regalistica.

Per sviluppare la prima di queste due attivita’, Amazon ha rilevato un’azienda produttrice di attrezzi, in North Dakota.

Grande delusione a Wall Street per quest’annuncio, che era stato tra l’altro pre-annunciato ieri e che si e’ rivelato una sorta di bluff. Cio’ dimostra – secondo i trader – il grado di speculazione che gira intorno ai titoli dell’internet.

Di conseguenza sono in calo tutti i titoli che ieri erano stati legati nei rumors a New York a una possibile joint venture o acquisizione con Amazon. Tra questi Beyond.com (BYND), che vende software attraverso il suo sito internet. E perfino Home Depot (HD), che essendo una componente dell’indice Dow Jones, sta trascinando al ribasso l’intero listino azinario. Il Dow Jones, alle 10:10, perdeva lo 0,45%.

Hai dimenticato la password?