Davos, Lagarde ai governi: “Ridistribuite la ricchezza”

18 gennaio 2017, di Alessandra Caparello

DAVOS (WSI) – Redistribuire i redditi. Questa la ricetta che il direttore del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde lancia per arginare la delusione della classe media dimostrata ampiamente nei risultati politici sia in Europa che negli Stati Uniti d’America.

Parlando a Davos nel corso del panel del Forum economico mondiale, il numero uno dell’FMI sostiene che è giunto il tempo per i leader politici di tutto il mondo di ripensare in maniera profonda le loro politiche sia economiche che monetarie. Questo per dare una risposta chiara al malcontento generale. Ciò significa da una parte riforme fiscali e strutturali insieme a politiche monetarie efficaci sì, ma anche una miglior ridistribuzione della ricchezza.

“Probabilmente significa che ci vuole una maggiore ridistribuzione dei redditi di quanta ne abbiamo oggi”.

Lagarde insiste anche sul fatto che è tempo ormai per i politici di fare scelte coraggiose e riconnettersi con la gente, creando riforme che affrontino i timori e le preoccupazioni di tutti, come quelle sul futuro dei propri figli e sulla sicurezza. Nel suo discorso a Davos, Christine Lagarde sottolinea che come oggi la globalizzazione debba prendere una nuova svolta, creando più lavoro e più posti di lavoro che si sono persi con l’avvento delle nuove tecnologie

Alle parole di Lagarde fanno eco quelle del nostro ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan che sempre da Davos sostiene come la delusione della classe media si esprime dicendo no a tutto.

“La delusione per le prospettive vengono espresse dicendo no a qualsiasi cosa i leader politici suggeriscano e in queste condizioni individuare delle soluzioni è più difficile che dire no (…) È il segno di una crisi che richiede il ripensamento della leadership”.

Hai dimenticato la password?