D’ALEMA, COLPI IN STRADA A GENOVA PAURA ATTENTATO

22 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

La marmitta di un vecchio motorino ha giocato un
brutto scherzo agli uomini della scorta del presidente del Consiglio, Massimo D’Alema, in visita a Genova. Mentre il premier si stava recando a piedi dalla Prefettura al Municipio, si sono sentiti quattro-cinque colpi, che sono
sembrati d’arma da fuoco. La scorta ha spinto immediatamente D’Alema in un portone e si e’ schierata davanti a lui con le mani sulle pistole.

Dopo qualche minuto di comprensibile incertezza e
tensione e’ arrivata la spiegazione dell’accaduto da parte della Digos e dei vigili urbani: un vecchio motorino, con la marmitta mal funzionante, attraversando un tunnel vicino, aveva prodotto delle esplosioni che molto si avvicinavano a dei colpi di arma da fuoco.

(ARTICOLO IN FASE DI SCRITTURA)

Hai dimenticato la password?