Fondatore Ethereum: “Bitcoin? Certo che è una bolla”

26 ottobre 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Non ha dubbi Joe Lubin, co-fondatore di Ethereum: il Bitcoin e altre criptovalute sono tutte bolle. Se gli analisti e investitori di Wall Street cercano di capire se le monete digitali sono destinati a deflazionare, il co-fondatore di Ethereum Joseph Lubin ha una risposta per voi che è affermativa.

“Naturalmente è una bolla. Speriamo che sia una di una serie di bolle sempre più grandi. Solo perché una bolla salta fuori non significa che sia la fine. In realtà potrebbe essere meglio per la crescita a lungo termine della tecnologia”.

Così ha detto Lubin secondo cui queste bolle attirano l’attenzione, portano valore nell’ecosistema.

“Questo valore è riconosciuto dagli sviluppatori di software e business developer, che creano valore fondamentale e progetti che fanno crescere la nuova architettura”.

Gli analisti del Credit-Suisse hanno osservato che il Bitcoin è 11 volte più volatile del tasso di cambio post-Brexit tra la sterlina britannica e il dollaro USA, e tre volte più volatile del prezzo del petrolio.

Parlando della volatilità delle criptovalute, Lubin dice che si tratta solo del fatto che meno persone  ne fanno uso rispetto ai sistemi valutari tradizionali, e che si tratta di un problema risolvibile.

“A mano a mano che ottengono una base monetaria sempre più ampia, penso che la volatilità diminuirà significativamente. Ci sono molte valute emesse dallo Stato su questo pianeta che sono volatili o più volatili del Bitcoin o dell’Ethereum”.

 

Hai dimenticato la password?