Corea del Nord: Usa cercano guerra nucleare. Trump: “tempo sta per scadere”

3 novembre 2017, di Mariangela Tessa

Nella crisi nucleare con la Corea del Nord “il tempo sta per scadere”. Questo in estrema sintesi il messaggio che il presidente statunitense, Donald Trump, in partenza oggi per il suo primo viaggio in Asia, comunicherà ai leader asiatici che incontrerà nei prossimi giorni. Un messaggio che sarà comunicato insieme alla sua strategia per isolare Pyongyang.

L’obiettivo di Trump, ha spiegato il consigliere per la Sicurezza Nazionale, H.R. McMaster, è quello di accrescere il supporto internazionale per isolare la Corea del Nord e quindi costringerla alla resa sul programma nucleare.

“Il presidente è consapevole del fatto che il tempo sta per scadere”, ha detto McMaster, ricordando le sanzioni approvate contro la Corea del Nord e le pressioni sulla Cina perché spinga la Corea del Nord a rinunciare all’atomica.

Trump partirà oggi per le Hawaii, primo stop prima di volare in Giappone, Corea del Sud, Cina, Vietnam e Filippine. Il viaggio, che durerà fino al prossimo 14 novembre, è il più lungo fatto da un presidente degli Stati Uniti.

Intanto, questa mattina due bombardieri strategici Usa B-1B hanno condotto esercitazioni nei cieli della Corea del Sud

“La realtà mostra chiaramente che gli imperialisti Usa, in stile gangster, sono quelli che stanno aggravando la situazione nella penisola coreana cercando di innescare una guerra nucleare”, ha commentato l’agenzia nordcoreana Kcna, segnalando che nelle esercitazioni erano coinvolti anche aerei da combattimento giapponesi e di Seul.

Il B-1B è stato progettato per l’uso di bombe nucleari su lunghe distanze.

Hai dimenticato la password?