Conto corrente, come tenere al sicuro i propri risparmi

10 luglio 2017, di Livia Liberatore

Per mantenere in sicurezza il proprio conto corrente, non è necessario avere i propri conti tutti presso una stessa banca, anzi potrebbe essere conveniente una suddivisione dei propri soldi fra più banche. Si può risparmiare sulle spese fisse del conto corrente e depositare la propria ricchezza in modo che sia al sicuro in ogni momento. Ecco perché avrebbe senso dividere i propri risparmi:

Per massimizzare i rendimenti. Meglio cercare la banca che offre il tasso di interesse più alto per i propri depositi. E’ possibile trovare conti di banche che offrono interessi al di sotto di quelli della media nazionale.

Per approfittare dei vantaggi. Alcune banche offrono bonus di iscrizione. Le cooperative di credito tendono a far pagare tariffe più basse. Altre banche non addebitano commissioni per le transazioni estere. Può essere utile trarre vantaggio dai benefici offerti da ciascuna di queste soluzioni.

Per mantenere la flessibilità finanziaria. Alcune banche fanno sì che sia difficile spostare i soldi altrove e questo può far sì che un cliente rimanga legato a un istituto che non gli piace. Per evitarlo è possibile dividere i propri depositi diretti su conti in banche diverse o utilizzare alternative rispetto ai pagamenti ricorrenti, come i promemoria di calendari oppure applicazioni per il telefono.

Ci sono però alcune insidie, come specifica Alicia Butera, pianificatore finanziario certificato a Planning Within Reach di San Diego. I trasferimenti di denaro fra le banche possono richiedere due o tre giorni lavorativi e può essere difficile tenere traccia di quello che si paga con conti diversi. È importante ricordare bene su quale conto vanno i depositi diretti e conoscere i costi di gestione di ognuno dei propri conti per tenere sotto controllo la situazione finanziaria.

Hai dimenticato la password?