Conte invita Putin in Italia: “Manca da troppo tempo”

24 ottobre 2018, di Alberto Battaglia

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si è augurato che il leader russo, Vladimir Putin, possa presto tornare in visita in Italia. Il premier lo ha dichiarato nel corso dei saluti precedenti all’incontro con i vertici dello stato russo a Mosca: oltre allo stesso Putin, sono presenti il ministro degli Esteri, Seghiei Lavrov, il consigliere del Cremlino per la politica estera Iuri Ushakov e il ministro dell’Industria e del Commercio russo Denis Manturov.

“Mi auguro che lei possa venire in Italia al più presto, manca da troppo tempo: non vorrei che il popolo italiano pensasse che lei non gli presta attenzione”, ha dichiarato Conte, “la Russia è un partner strategico dell’Italia e mi darete atto che fin da subito ho dimostrato particolare attenzione per questo Paese”.

L’invito sembra confermare l’intenzione programmatica di normalizzare i rapporti con la Russia, raffreddatisi dopo la crisi ucraina e le conseguenti sanzioni occidentali su Mosca. L’ultima volta che il presidente russo ha visitato l’Italia è stato in occasione di Expo 2015.

“La Russia è un partner strategico dell’Italia e mi darete atto che fin da subito ho dimostrato particolare attenzione per questo Paese”, ha inoltre dichiarato il presidente del Consiglio incontrando una delegazione di imprenditori italiani del settore delle calzature, “sono qui oggi per dimostrare al presidente Putin la costante disponibilità dell’Italia al dialogo: le sanzioni non possono essere un fine ma un mezzo per risolvere le divergenze”.

“L’Italia è la seconda manifattura in Europa – ha poi precisato Conte – nel 2018 l’export con la Russia ha ripreso slancio e mi auguro che anche voi possiate prendere questo treno”.

Hai dimenticato la password?