ConsulenTia, assistenza umana non può essere sostituita dai robot

16 febbraio 2017, di Daniele Chicca

Con una platea di 2.540 consulenti finanziari si è conclusa oggi la quarta edizione di ConsulenTia, l’evento organizzato da Anasf che si è svolto a Roma dal 14 al 16 febbraio all’Auditorium Parco della Musica e che ha visto anche la partecipazione di Wall Street Italia, che ha presentato il nuovo numero di febbraio del suo magazine mensile.

Il convegno odierno è stato un’occasione di confronto sugli esiti dell’indagine Ipr-Anasf, presentati dal key note speaker Antonio Noto, Direttore di Ipr Corporate, che ha messo soprattutto in evidenza come l’assistenza di un consulente non possa essere sostituita dalla robo-advisory, ossia la consulenza automatizzata fornita da robot che si iscrive nel quadro del fenomeno Fintech.

Dopo l’introduzione di Francesco Boccia, Presidente della V Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, si è svolta la tavola rotonda con Magda Bianco, Responsabile del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio di Banca d’Italia; Maurizio Bufi, Presidente Anasf; Carmine Di Noia, Commissario Consob; Paolo Garonna, Segretario Generale di Febaf; e Carla Rabitti Bedogni, Presidente di Ocf. In occasione di questo appuntamento sono stati anche premiati i due vincitori – Matteo Moreschini e Claudia Lafranconi – della Borsa di Studio JP Morgan Asset Management e Anasf, che è stata intitolata ad Aldo Varenna, Presidente di Efpa Italia prematuramente scomparso a dicembre dell’anno scorso; i due ragazzi hanno vinto il diritto di partecipare al corso in “Strategic investment management. Reducing risk and enhancing portfolio returns”, della durata di cinque giorni, presso la London Business School.

“Con un’affluenza di 1400 partecipanti il primo giorno, di 1900 nel secondo e di 1000 nel terzo e ultimo, i lavori hanno visto la presenza di circa 50 relatori, altrettanti sponsor, di rappresentanti del mondo politico e istituzionale, oltre a tutti i media di settore: segnale che ConsulenTia è diventato il più grande evento con e per i consulenti finanziari”, ha dichiarato Germana Martano, Direttore Generale Anasf.

Il presidente di Anasf Maurizio Bufi ha sottolineato in una nota come “i numeri che abbiamo registrato in occasione di questa manifestazione sono la testimonianza che il settore sta vivendo una grande evoluzione e che c’è bisogno di un confronto sui grandi temi che nel 2017 l’industria, il mondo istituzionale e il regolatore dovranno affrontare”. Ed è proprio sui fronti aperti e le novità sul mondo della consulenza che la tre giorni romana di Anasf si è concentrata.

MiFid2: priorità a consulenza non indipendente

Tutto è cominciato con una finestra introduttiva sullo scenario economico e politico attuale, europeo e internazionale, che è stato tracciato con Alberto Bisin, Professore di Economia alla New York University, Lorenzo Codogno, Visiting Professor alla London School of Economics and Political Science e con la partecipazione di Mario Calabresi, Direttore de La Repubblica.

Ma sono state le sfide rappresentate dalla direttiva MIfid2 l’argomento piu’ discusso durante il convegno inaugurale Consulentia e che ha visto coinvolti gli esponenti delle principali reti, che si sono dichiarate pronte alla sfida, con il modello di business del servizio di consulenza su base non indipendente ritenuto prioritario rispetto a quello su base indipendente.

Dopo l’introduzione del Presidente Anasf Bufi e il focus normativo a cura del key note speaker Francesco Di Ciommo, avvocato e docente LUISS Guido Carli, il dibattito ha visto protagonisti Sergio Albarelli, Amministratore Delegato Azimut; Massimo Doris, Amministratore Delegato di Banca Mediolanum; Armando Escalona, Amministratore Delegato di Finanza & Futuro Banca; Alessandro Foti, Amministratore Delegato di FinecoBank; Massimo Giacomelli, Responsabile rete dei consulenti finanziari di Widiba; Paolo Molesini, Amministratore Delegato di Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking; Ferdinando Rebecchi, Responsabile Life Banker di BNL Gruppo BNP Paribas Sviluppo e Consulenza Finanziaria.

Non è mancato anche uno spazio dedicato all’educazione finanziaria per alcuni studenti delle scuole superiori: MOGLI E BUOI, a cura di Spettacoli di Matematica APS, é il titolo dello spettacolo che ha trattato i temi del risparmio e degli investimenti con l’obiettivo di trasmettere la consapevolezza dei rischi e delle opportunità dell’epoca in cui viviamo.

La fiscalità è stata al centro del dibattito nel seminario Anasf della giornata di chiusura, con Fabrizio Cavallaro, Studio legale e tributario Russo De Rosa Associati, che ha offerto una panoramica sul regime fiscale dei consulenti finanziari, anche alla luce delle novità contenute nella Legge di Stabilità per il 2017.

Hai dimenticato la password?