Come procede il Future Italiano sul medio periodo

14 febbraio 2017, di Marco Magnani

Come procede il Future Italiano sul medio periodo…

Viste le molte e-mail di richiesta ricevute,  torno oggi sull’ analisi di medio periodo del Future Italiano, che sta preoccupando molti.

Dopo il Rally di Dicembre è iniziato un lungo periodo di lateralità che è durato ben tre cicli Tracy , oltre 24 giorni, e poi un rintracciamento che ha riportato i prezzi fino a testare la media mobile del ciclo Intermestrale.

E fino a qui nulla di trascendentale in quanto la media mobile del ciclo Intermestrale è il target naturale del rintracciamento del ciclo Mensile, allora cos’è che preoccupa molto?

La durata di questo primo ciclo Mensile dell’ Intermestrale  in corso che è durato oltre 45 giorni  di Borsa aperta e questo non è di certo una cosa normale,  peraltro non si può nemmeno parlare di fusione in quanto la durata non sarebbe corretta per una fusione Intermestrale Mensile, quindi cosa può essere successo ?

Nulla di trascendentale  semplicemente una cosa mai vista prima sul medio periodo un mensile molto più lungo del solito e le possibilità a mio avviso sono due :

  • La prima presentata da tempo nel Battleplan dell’immagine ossia un Intermestrale più lungo del solito composto da tre cicli Mensili più lunghi del normale (quanto meno il primo) composti da sei cicli Tracy anziché quattro.  Questa ipotesi è ancora la più attuale ma se i prezzi domani non continueranno a salire vigorosi si dovrebbe riprenderebbe in considerazione l’ipotesi “B …

  • La seconda, ossia un Intermestrale di durata normale composto da due cicli Mensili, ciascuno composto da quattro cicli Esaritmici,  oltre 48 giorni di borsa aperta, ed al momento dovremmo trovarci sul quarto Esaritmico,  questo potrebbe essere il motivo per cui i prezzi stentano a superare la media mobile del ciclo Mensile.  Questa  ipotesi come detto benché ancora meno probabile non è da sottovalutare.

Ad ogni modo la tendenza di fondo di medio periodo, anche in considerazione dei volumi, resta rialzista pertanto la determinazione di quale dei due scenari prenderà piede è utile solo ai fini di un operatività di breve periodo.

Come anticipato nel report di ieri il Poc non è stato violato al ribasso ora il prossimo target dovrebbe essere area prezzo 19.600 del future.

Livello 18680 resta un livello che non può essere superati al ribasso, diversamente lo scenario cambierebbe, probabilità che ci accada molto basse.

L’indicatore di ciclo Mensile evidenzia come minimo ciclico la lingua di alcune sedute fa ed ora è orientato al rialzo.

La condizione ancora mancante per confermare la rottura e quindi l’inizio del ciclo Mensile è l’incrocio delle medie mobili cicliche … manca poco … ma non è ancora successo.

Approfitta della nostra offerta promozionale all-inclusive, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione di Rating Consulting.

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016

 

Hai dimenticato la password?