Caso Mannesmann, Ackermann patteggia

30 novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Il Tribunale di Duesseldorf dà il suo via libera a un patteggiamento sul caso Mannesmann, che costerà 5,8 milioni di euro agli imputati (fra cui l’amministratore delegato di Deutsche Bank, Joseph Ackermann), accusati di aver pilotato una delle più grosse scalate di tutti i tempi intascando buonuscite record. Ackermann pagherà una multa di 3,2 milioni, Klaus Esser, ex numero due di Mannesmann, pagherà 1,5 milioni.

Hai dimenticato la password?