Carige: Bce in pressing per aumento capitale, vola il titolo

28 dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Rimbalza il titolo Banca Carige dopo il crollo della vigilia (-18%). Le azioni dell’istituto di credito hanno aperto le contrattazioni odierne con un guadagno del 7,6% e nelle battute successive hanno incrementato il guadagno portandosi sul +15,3%.

A rimettere in moto il titolo, indicazioni stampa che danno la Banca centrale europea in pressing perché si realizzi l’aumento di capitale da 400 milioni di euro.

Ricordiamo, che nell’assemblea degli azionisti che si è tenuta il 22 dicembre, il sabato prima di Natale, l’astensione dell’azionista Malacalza ha impedito il via libera all’operazione di rafforzamento del capitale. Nella prima seduta dopo la decisione, ovvero quella di ieri, il titolo ha perso il 18,75%, portando il passivo da inizio anno a -82,84%.

Secondo quanto riporta la stampa, in questo contesto i vertici di Carige, il presidente Pietro Modiano e l’amministratore delegato Fabio Innocenzi, e i figli di Vittorio Malacalza, Davide e Mattia, hanno avuto alcuni incontri tecnici a Francoforte con rappresentanti della Bce.

In particolare, le riunioni si sono svolte con Ramon Quintana, direttore generale della divisione incaricata della vigilanza di Carige. Secondo quanto trapelato, la Bce vuole che l’aumento di capitale della banca ligure si faccia e si faccia il prima possibile.

Hai dimenticato la password?