BROKER: DA CHARLES SCHWAB SI TIRA LA CINGHIA

21 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Charles Schwab e David Pottruck Charles, i due co-amministratori delegati di Charles Schwab Corp. (SCH), hanno deciso di ridurre i loro salari annuali e gli stipendi dei prossimi due mesi degli alti dirigenti della piu’ grande casa di brokeraggio online al mondo con l’intento di risvegliare il titolo in borsa.

Il consiglio di amministrazione della societa’, che incoraggia tutti i dipendenti a prendere ferie non retribuite, ha fatto sapere che l’operazione nasce come manovra straordinaria per “produrre risultati soddisfacenti in questo periodo di avversita’ dei mercati”.

Le misure sono draconiane: dal primo gennaio stipendio dimezzato per i due amministratori delegati, che nel 1999 avevano firmato per un compenso annuo di $800.000.

Il vice direttore generale in dieta ferrea per gennaio e febbraio, ricevera’ solo il 20% della busta paga.

Sacrifici anche per i quadri intermedi: i vice direttori rinunceranno al 10%, mentre tutti gli altri membri del management si autotasseranno per il 5% della busta paga nei prossimi due mesi.

Hai dimenticato la password?