Il Brasile ha deciso: Bolsonaro è il nuovo presidente

29 ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Il Brasile ha deciso: Jair Bolsonaro, candidato dell’estrema destra, sarà il nuovo presidente. L’ex capitano dell’esercito ha vinto il ballottaggio con il 55,70% dei voti, superando il candidato rivale della sinistra, Fernando Haddad, che ha ottenuto il 43,40%.

Lo ha riferito il Tribunale superiore elettorale.

Bolsonaro, che entrerà formalmente in carica il prossimo gennaio, era il grande favorito alla vigilia del voto: al primo turno, svoltosi lo scorso 7 ottobre, aveva ottenuto il 46% dei suffragi. Nelle ultime due settimane Haddad era cresciuto, ma le rilevazioni sulle intenzioni di voto sabato gli attribuivano un consenso oscillante tra il 46% e il 43%.

I candidati incarnavano progetti diametralmente opposti: da una parte un militare a riposo, nostalgico della dittatura militare e favorevole a una piena liberalizzazione in economia; dall’altro un intellettuale di sinistra, seppur moderata, erede dell’ex presidente, Inacio Lula da Silva.

Dopo l’annuncio della vittoria migliaia di sostenitori si sono radunati davanti la sua casa di Rio de Janeiro per festeggiare.Bolsonaro subentrerà il 1 gennaio 2019 al presidente uscente, Michel Temer, per un mandato di quattro anni.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha chiamato ieri sera Bolsonaro per felicitarsi con lui.

“Il presidente Trump ha chiamato questa sera il presidente eletto del Brasile Bolsonaro per felicitarsi con lui, così come con il popolo brasiliano, per le elezioni di oggi”, ha dichiarato Sarah Sanders, portavoce dell’amministrazione americana. “I due hanno espresso il loro impegno per lavorare insieme per migliorare le condizioni degli abitanti degli Stati Uniti e del Brasile e, in quanto leader regionali, delle Americhe”, ha aggiunto.

Non si è fatta attendere a lungo la reazione del vicepremier Matteo Salvini:

“Anche in Brasile i cittadini hanno mancato a casa la sinistra! Buon lavoro al presidente Bolsonaro, l’amicizia tra i nostri popoli e i nostri governi sarà ancora più forte” ha scritto su Twitter il leader della Lega, complimentandosi con Jair Bolsonaro per l’elezione a presidente del Brasile. “E dopo anni di chiacchiere, chiederò che ci rimandino in Italia il terrorista rosso Battisti”,

Hai dimenticato la password?