BORSE IN CRISI: NUOVI CROLLI IN ASIA

28 febbraio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Continua la crisi globale delle borse, vendite emotive in quasi tutti i mercati azionari dell’Asia, con l’eccezione di Shanghai, che rimbalza. A Hong Kong l’indice Hang Seng Index ha perso mercoledi’ mattina il 3.8%, in Australia il benchmark S&P/ASX200 ha accusato un calo del 3.5%. La borsa in Indonesia ha perso il 5.2%, mentre nelle Filippine il crollo ha toccato -9.4%. La Borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi in ribasso del 2,85%. Il Nikkei e’ sceso a 17.604,12 punti, 515,80 in meno di ieri.

La Borsa di Shanghai ha chiuso con un rialzo del 3,94 per cento, con il Composite che si è assestato a livello 2,881,07. “Sembra che gli investitori non siano più in preda al panico”, ha commentato un operatore riferendosi al crollo dell’ 8,8 per cento di ieri, il più grave dopo la crisi asiatica del 1997 aveva innescato una reazione a catena sulle Borse europee e a Wall Street.

Anche l’ altra Borsa della Cina, quella che ha sede nella città industriale di Shenzhen, nel sud del paese, ha chiuso con un rialzo che ha sfiorato il 4 per cento. Ai risultati positivi ha contribuito l’ annuncio del governo, che ha smentito le voci secondo le quali sarebbe stata introdotta un’ imposta sui profitti ottenuti in Borsa.

Circa Tokyo, la Borsa giapponese aveva sospeso nella sessione della mattina le contrattazioni dopo il il peggior crollo da quasi sei anni. La sospensione, di 15 minuti, e’ stata decisa dopo che l’indice Nikkei 225 ha perso oltre 700 punti.

QUI SU WALL STREET ITALIA TROVI LE QUOTAZIONI IN TEMPO REALE E IL BOOK A 15 LIVELLI DI TUTTE LE AZIONI AMERICANE. CLICCA SU TotalView ALL’INTERNO DI News

Solo nel primo quarto d’ora l’indice Nikkei aveva perso oltre 580 punti, cioé più del 3,2 per cento, una caduta quasi equivalente in percentuale a quella dell’intera giornata di ieri a New York. Le peggiori perdite si sono registrate nei settori delle assicurazioni e delle industrie ceramiche. Alla fine Tokyo ha chiuso gli scambi in ribasso del 2,85%.

Hai dimenticato la password?