BORSE EUROPEE DEBOLI, ANCHE L’EURO IN FLESSIONE

5 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

E’ durata poco l’onda positiva dell’aumento dei tassi deciso ieri dalla BCE. Stamane i mercati europei, nonostante la chiusura leggermente positiva di Tokyo (+0,04%), mostrano tutti una certa debolezza in apertura. Solo Francoforte e’ piu’ in denaro. Tutti aspettano i dati sull’occupazione USA.

Anche Piazza Affari ha aperto con un segno meno e sta scendendo sotto il mezzo punto. Gli unici titoli in positivo sono ancora quelli delle Tlc, con Olivetti a +2,13%, Tecnost e Telecom a +0,60%. Faticano le Enel a mantenere i 4,30 euro del collocamento, in recupero BNL.

Ma e’ il mercato dei cambi a segnare il passo in Europa. L’euro è in flessione. A Francoforte la divisa europea viene scambiata a 1,0398
dollari, 1862 lire per un dollaro, rispetto all’1,0504 indicati ieri da Bankitalia.

Hai dimenticato la password?