Borse e petrolio di slancio, bond Usa hanno toccato l’apice del ciclo

9 gennaio 2019, di Daniele Chicca

L’allentarsi delle tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti favorisce un ritorno dell’appetito per il rischio sui mercati finanziari globali, con petrolio e Borse che mettono a segno guadagni decenti. Pechino e Washington stanno appianando le differenze e oggi va in scena una terza giornata di colloqui per evitare un intensificarsi della guerra a colpi di dazi. Sebbene un’intesa definitiva sia ancora lontana, in mezzo a tante incertezze, un avvicinamento delle parti e una possibile apertura vengono salutati con favore dagli investitori.

Sul fronte obbligazionario, intanto, gli analisti di Goldman Sachs rilevano un cambio di paradigma importante. Gli strategist ritengono che i rendimenti decennali dei titoli del Tesoro Usa hanno toccato il punto massimo del ciclo attuale. Il ragionamento della banca è sensato considerando che l’inflazione sta scendendo e che la Fed ha cambiato un po’ i toni facendo capire di poter ridurre il ritmo delle strette monetarie. Anche l’economia sta dando segni di cedimento dopo aver abituato bene gli americani con tassi di crescita del 3% e oltre.

Il Liveblog è terminato

9 gennaio 201911:43

Le Borse mondiali estendono i guadagni settimanali raggiungendo i massimi di quasi quattro settimane mentre i prezzi del petrolio accelerano dopo che si sono avvicinate le posizioni di Cina e Stati Uniti sul fronte della guerra commerciale. Si placano i timori di una disputa a tutto campo tra le due prime potenze al mondo, che rischierebbe chiaramente di rallentare l’attività economica globale.

9 gennaio 201911:47

L’indice MSCI delle Borse mondiali guadagna lo 0,4%, mettendo a segno la quarta seduta consecutiva in rialzo. In Asia le Borse hanno chiuso in buon rialzo con il Nikkei e l’indice CSI 300 cinese che hanno segnato un progresso dell’1% circa, mentre il Kospi sudcoreano ha guadagnato quasi il 2%.

Le piazze europee sono in rialzo con l’indice paneuropeo EuroStoxx 600 che avanza dello 0,6% al momento. Il Dax e il CAC fanno un balzo dell’1%. Positivo anche l’andamento dei future sui principali indici della Borsa americana dopo che l’indice S&P 500 ha realizzato un progresso di quasi l’1% ieri.

9 gennaio 201918:32

La Borsa di Londra ha chiuso ai massimi di cinque settimane. Markets, January 09 2919

9 gennaio 201918:33

Giornata positiva per le principali Borse europee, sollevate dalle buone notizie giunte dall’’asse Usa-Cina. Balzo del settore automobilistico, con Daimler a +2,98% e Volkswagen a +2,43% e retail, con Kering a +2,34% e Inditex a +1,15%. Vendite per il comparto delle Tlc.

9 gennaio 201918:34

Piazza Affari chiude in rialzo, con il Ftse Mib che guadagna lo 0,94%. Con i bancari poco mossi, cresce il settore dell’’auto, dopo l’’annuncio che la Cina intende sostenere la domanda interna favorendo gli acquisti di auto ed elettrodomestici. Il titolo FCA sale del 2,93%, Ferrari del 2,72% e Brembo del 6,1%. Buy anche su STM (+5,36%).

Hai dimenticato la password?