BORSE ASIA: GIU’ PER TIMORE RALLENTAMENTO USA

20 dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le principali Borse asiatiche hanno chiuso in ribasso, dopo la conferma del rallentamento dell’economia USA che si è letta nelle parole del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan. Si è così acuito il timore per una contrazione delle esportazioni verso l’America e per la conseguente erosione degli utili delle società.

La Borsa di Tokio ha chiuso con un calo dell’1,54%, che ha portato l’indice Nikkei a quota 13.914, per la prima volta da marzo 1999 al di sotto dei 14.000 punti.

Il ribasso è stato particolarmente accentuato per per il gigante delle telecomunicazioni Ntt DoCoMo, che ha perso oltre il 10%.

Hong Kong ha archiviato la sessione mattutina con un calo dell’1,87%. Singapore ha perso l’1,96%, Seul il 3,13%, Taiwan l’1,83%.

Hai dimenticato la password?