Borse allungano, Asia al top di 10 anni: si attenua crisi Corea del Nord

12 settembre 2017, di Daniele Chicca

Le Borse asiatiche sono tornate a scambiare sui massimi di dieci anni, sottolineando un ritorno di ottimismo, soprattutto dopo le ultime decisioni delle Nazioni Unite. Bene anche le Borse europee, che allungano dopo i guadagni di ieri. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha imposto sanzioni che infliggono una punizione inferiore del previsto nei confronti della Corea del Nord. Le sanzioni prevedono che per un anno, a partire da gennaio 2018, venga fissato un limite di due milioni di barili l’anno alle esportazioni verso Pyongyang di prodotti raffinati, nonché per le esportazioni di prodotti tessili, con partenza prevista fra tre mesi. Gli Usa volevano adottare misure più severe, ma sono stati costretti da Russia e Cina ad ammorbidire la loro posizione.

Lasciate qui commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti sulle Borse nel LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

12 settembre 20179:21

A Piazza Affari la partenza è positiva con l’indice Ftse MIB che guadagna lo 0,35% a quota 22.210,75 dopo i primi minuti di scambi, mentre il listino FTSE Italia all share sale dello 0,33% a 24.506,63. Rialzi anche alla Borsa di Parigi, con il paniere Cac 40 che guadagna lo 0,30% a 5192,25, e a Madrid, dove l’indice Ibex 35 in progresso dello 0,41% a 10.364,80 punti.

12 settembre 20179:31

Le Borse asiatiche viaggiano sui massimi di 10 anni, con l’indice MSCI della regione Asia-Pacifico, escluso il Giappone, che ha raggiunto il livello più alto dal 2007.

12 settembre 20179:35

Secondo le indiscrezioni riportate da Reuters, la Bce si appresta, nella riunione del prossimo 26 ottobre, a ridurre la portata del piano di alleggerimento quantitativo, inasprendo così la politica monetaria – anche se in maniera molto graduale – nonostante l’andamento freddo dell’inflazione.

12 settembre 20179:37

Questo invece è il risultato finale della seduta dell’azionario americano, con tutti e tre gli indici di Borsa principali che hanno guadagnato più dell’1%.

12 settembre 20179:42

L’indice MSCI delle Borse mondiali ha toccato i massimi di sempre a quota 484,12 punti. 

MSCI All Country World Index

12 settembre 20179:45

Tra gli altri mercati, i prezzi del petrolio sono in lieve calo con gli investitori impegnati a digerire le ultime notizie di cronaca sui danni recati dall’uragano Irma negli Stati Uniti e le novità in ambito di fondamentali e in merito alle ultime dichiarazioni dell’Opec sui livelli di produzione di greggio. 

La paura dei mercati è che gli uragani che hanno colpito l’America negli ultimi giorni potrebbero compromettere la domanda di petrolio. 

12 settembre 20179:46

Al momento Piazza Affari guadagna lo 0,24% mentre questa è la situazione nelle altre piazze principali d’Europa:

12 settembre 20179:56

Tra gli altri mercati, i prezzi del petrolio sono in lieve calo con gli investitori impegnati a digerire le ultime notizie di cronaca sui danni recati dall’uragano Irma negli Stati Uniti e le novità in ambito di fondamentali e in merito alle ultime dichiarazioni dell’Opec sui livelli di produzione di greggio. 

La paura dei mercati è che gli uragani che hanno colpito l’America negli ultimi giorni potrebbero compromettere la domanda di petrolio. 

12 settembre 201711:13

Dopo che l’inflazione è cresciuta più del previsto la sterlina ha raggiunto i massimi di un anno sul dollaro Usa: la moneta britannica ha guadagnato un centesimo pieno rispetto al biglietto verde salendo a quota 1,3273 dollari, il livello più alto da metà settembre 2016. I trader prevedono che visto il balzo del costo della vita in agosto, malgrado i timori legati all’impatto che la Brexit ha e avrà sull’economia, la Banca d’Inghilterra sarà spinta ad alzare i tassi di interesse nella prossima riunione di politica monetaria.

The pound vs the US dollar over the last year

12 settembre 201712:06

Il Tesoro italiano ha collocato 6,500 miliardi di euro di Bot a 12 mesi con un rendimento che si è attestato al -0,326%, in crescita di 1 punto base rispetto all’asta precedente di metà agosto. Buona la domanda, con un bid to cover che è stato pari a 1,86.

12 settembre 201712:42

Si profila un avvio positivo anche a Wall Street:

12 settembre 201713:07

Sul Forex, la sterlina – spinta dagli ultimi dati sull’inflazione – sale ai massimi di sei settimane nei confronti dell’euro. La valuta britannica guadagna circa l’1% a 1uota 1,112 euro, il livello più alto dai primi di agosto. Continua la corsa sul dollaro Usa.

12 settembre 201713:58

Sul Forex, la sterlina – spinta dagli ultimi dati sull’inflazione – sale ai massimi di sei settimane nei confronti dell’euro. La valuta britannica guadagna circa l’1% a 1uota 1,112 euro, il livello più alto dai primi di agosto. Continua intanto la corsa sul dollaro Usa.

12 settembre 201715:53

L’S&P 500, in progresso del 73,53% da 5 anni a questa parte, fa segnare un +0,28% in avvio di seduta oggi, su livelli record.

12 settembre 201717:46

Sul Forex cross euro dollaro a $1,196. L’euro è tornato a scivolare sul biglietto verde, allontanandosi dal picco da gennaio 2015, in un contesto più favorevole al rischio per l’assenza di notizie dal fronte critico della Corea del Nord.

12 settembre 201717:46

Tra le materie prime, il petrolio Wti scambia a 48,3 dollari al barile. Il prezzo del greggio è in calo oggi con il riavvio dei lavori nelle raffinerie Usa dopo il passaggio dell’uragano Harvey.

12 settembre 201717:46

Le borse Europee chiudono positive. Anche altre principali piazze europee spiccano i rialzi sui bancari, con Deutsche Bank, SocGen, BNP Paribas tra i migliori dell’Eurostoxx50. Bene anche il comparto automotive. In ribasso E.on, Vinci, Unilever, Enel e Engie.

12 settembre 201717:46

Piazza Affari chiude in rialzo una seduta priva di grandi spunti dove il listino delle blue chip è stato trainato dagli acquisti che si sono concentrati sui titoli bancari. In cima al listino principale si piazza Unicredit, seguita da Pop Emilia, Banco BPM e Ubi Banca. In ribasso invece Terna, Snam, Campari e Luxottica.

Hai dimenticato la password?