Borsa rimbalza: occhi su Bce, Iran, Brasile e UK

19 maggio 2017, di Daniele Chicca

Due giorni dopo la seduta peggiore in Usa in otto mesi e il giorno dopo il crollo dei mercati brasiliani dell’8,8%, i trader mostrano il desiderio di lasciarsi tutto alle spalle. Una “caccia alle streghe”, così Trump ha chiamato la campagna diffamatoria dei media, che secondo lui si stanno dannando per trovare informazioni sensibili sul suo conto e i rapporti con la Russia. informazioni che hanno innervosito i mercati negli ultimi giorni. Oggi le Borse tornano a prendere fiducia dopo che il presidente Usa ha sminuito le accuse sul Russiagate, dicendo che il caso sta dividendo il paese, e definito il rischio di impeachment “ridicolo”.

Se l’azionario recupera qualcosa, il dollaro Usa torna a cedere terreno, mentre sul fronte obbligazionario lo Spread tra Btp e Bund scende sotto i 180 punti base in attesa degli interventi di tre alti funzionari della Bce, il chief economist Peter Praet, il vice di Draghi Vitor Constancio e Benoit Coeuré. Politica e geopolitica la fanno comunque sempre da padrone in Borsa, nel giorno dell’apertura dei seggi per le elezioni iraniane, in quello che viene visto come un referendum sul presidente Rouhani e dopo che il presidente del Brasile Michel Temer ha rifiutato di dimettersi, sottolineando che dimostrerà la sua innocenza contro le accuse di corruzione. L’indice Bovespa della Borsa del Brasile ha perso anche oltre il 10% a un certo punto nella seduta peggiore dal 2008. Nel Regno Unito intanto si tiene il primo dibattito tra i candidati a Downing Street da quando sono state annunciate le elezioni anticipate a giugno.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

19 maggio 201710:23

La Borsa di Milano guadagna circa lo 0,6% al momento con FCA che estende il rimbalzo avviato ieri (+2,6%). Bene anche Buzzi Unicem (+2,5% a 22,96 euro) aiutata da Berenberg: il broker ha alzato il rating sul titolo da Hold a Buy e incrementato il target da 23,40 a 27,20 euro.

Positivi anche gli altri indici principali d’Europa: DAX +0,2%, FTSE 100 +0,4%, CAC 40 +0,4%, IBEX 35 +0,3%. I future sugli indici della Borsa americana scambiano appena sopra la parità dopo i guadagni timidi di ieri (S&P 500 +0,37%, Nasdaq +0,73%, Dow Jones Industrial +0,27%.

19 maggio 201710:24

In Asia Nikkei 225 in rialzo dello 0,19%. Shanghai e Shenzen positive, mentre l’Hang Seng di Hong Kong segna +0,3% circa. Sugli altri mercati il petrolio – contratto Wti – sale sopra i 50 dollari al barile, sulle speranze di un nuovo accordo dell’Opec il prossimo 25 maggio per tagliare la produzione di barili.

Oggi in vista della riunione di Vienna i membri del cartello dei principali produttori di greggio cercheranno di trovare un punto di incontro sulla possibile estensione dei tagli oltre il mese di giugno. Arabia Saudita e Russia sono favorevoli a un prolungamento di nove mesi per ridurre i livelli in eccesso dell’offerta.

19 maggio 201711:00

In Asia Nikkei 225 in rialzo dello 0,19%. Shanghai e Shenzen positive, mentre l’Hang Seng di Hong Kong segna +0,3% circa. Sugli altri mercati il petrolio – contratto Wti – sale sopra i 50 dollari al barile, sulle speranze di un nuovo accordo dell’Opec il prossimo 25 maggio per tagliare la produzione di barili.

Oggi in vista della riunione di Vienna i membri del cartello dei principali produttori di greggio cercheranno di trovare un punto di incontro sulla possibile estensione dei tagli oltre il mese di giugno. Arabia Saudita e Russia sono favorevoli a un prolungamento di nove mesi per ridurre i livelli in eccesso dell’offerta.

19 maggio 201711:10

La Borsa di Milano guadagna circa lo 0,6% al momento con FCA che estende il rimbalzo avviato ieri (+2,6%). Bene anche Buzzi Unicem (+2,5% a 22,96 euro) aiutata da Berenberg: il broker ha alzato il rating sul titolo da Hold a Buy e incrementato il target da 23,40 a 27,20 euro.

Positivi anche gli altri indici principali d’Europa: DAX +0,2%, FTSE 100 +0,4%, CAC 40 +0,4%, IBEX 35 +0,3%. I future sugli indici della Borsa americana scambiano appena sopra la parità dopo i guadagni timidi di ieri (S&P 500 +0,37%, Nasdaq +0,73%, Dow Jones +0,27%.

19 maggio 201712:12

Sul valutario il dollaro cede lo 0,35% sulle principali divise rivali.

19 maggio 201712:24

L’andamento di Piazza Affari continua a essere positivo alla fine di una settimana difficile per l’azionario, colpito dal ritorno dell’avversione al rischio.

19 maggio 201713:18

A giudicare dall’andamento dei future sugli indici della Borsa Usa, Wall Street dovrebbe riuscire a estendere i guadagni moderati della vigilia. Anche se si tengono in conto i rialzi previsti, il Dow Jones è comunque in pesante calo questa settimana: sarebbe la peggiore prova da lunedì a venerdì degli ultimi due mesi.

19 maggio 201715:27

Mentre le tensioni si attenuano e l’indice della volatilità scende del 9,35% (-1,27 punti) a quota 13,9, il dollaro Usa recupera qualcosa sfiorando la parità sullo yen, ma è destinato comunque a subire la perdita settimanale più pesante da quanto è stato eletto Donald Trump.

19 maggio 201715:28

Mentre le tensioni si attenuano e l’indice della volatilità scende del 9,35% (-1,27 punti) a quota 13,9, il dollaro Usa recupera qualcosa sfiorando la parità sullo yen, ma è destinato a subire la perdita settimanale più pesante da quanto è stato eletto Donald Trump.

19 maggio 201715:33

Ad aiutare i mercati azionari sono anche i commenti accomodanti di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis, secondo cui gli ultimi dati macro sono stati relativamente deboli negli Stati Uniti e che dunque il ciclo di rialzo dei tassi contemplato sin qui dalla Fed è troppo aggressivo. È ora, secondo l’esponente del braccio di politica monetaria, che il board ne prenda atto.

L’indice paneuropeo EuroStoxx 600 è sceso in settimana dai massimi di due anni toccati sulla scia delle trimestrali positive e di dati macro sopra le previsioni. Dopo gli ultimi conti fiscali, la crescita degli utili nel primo trimestre è vista al 19,4%, lievemente sotto il 20% stimato in precedenza.

19 maggio 201715:34

Al suono della campanella gli indici di Wall Street scambiano in rialzo, estendendo i guadagni della vigilia.

19 maggio 201715:35

Il petrolio rallenta un po’ la corsa, ma il contratto Wti, pur scambiando sotto i 50 dollari al barile, è comunque in buon rialzo. Detto questo negli ultimi tre mesi la performance è decisamente negativa.

19 maggio 201715:51

Ad aiutare i mercati azionari sono anche i commenti accomodanti di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis, secondo cui gli ultimi dati macro sono stati relativamente deboli negli Stati Uniti e che dunque il ciclo di rialzo dei tassi contemplato sin qui dalla Fed è troppo aggressivo. È ora, secondo l’esponente del braccio di politica monetaria, che il board ne prenda atto.

L’indice paneuropeo EuroStoxx 600 è sceso in settimana dai massimi di due anni che erano stati toccati sulla scia delle trimestrali positive e di dati macro sopra le previsioni. Dopo gli ultimi conti fiscali, la crescita degli utili nel primo trimestre è vista al 19,4%, lievemente sotto il 20% stimato in precedenza.

19 maggio 201717:08

Questa è la fotografia della situazione attuale a Wall Street

19 maggio 201717:49

L’indice paneuropeo EuroStoxx 600 ha chiuso in rialzo dello 0,57% con tutti i settori e le piazze finanziarie principali che hanno registrato un computo positivo. 

19 maggio 201717:51

Piazza Affari ha guadagnato l’1,36% con CNH Industrial che ha fatto un balzo di oltre il 5% dopo i conti e outlook positivi di Deere. L’oro tocca i 1.252 dollari l’oncia a Londra, in lieve rialzo sul riferimento di 1251,85 dollari.

Hai dimenticato la password?