BORSA MILANO: UNA SEDUTA SCATENATA, +1,08%

23 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari è scatenata. Non ci sono altri termini per descrivere la voglia pazza di record, bruciati uno dopo l’altro. Alle 11,30 il Mibtel segna +1,08% a 27.897 punti.

Tiscali sospese. Idra Press sospese. Buffetti sospese. Gandalf, quotata oggi per la prima volta al Nuovo mercato, non è neppure riuscita a fare il primo prezzo malgrado l’allargamento dei parametri al 60% concesso per permettere al titolo di quotarsi. Eccesso di rialzo sembra dunque l’espressione più usata in questa pre-vigilia di Natale.

Volano i telefonici, le utilities, Internet, ma anche i bancari e gli assicurativi. Ancora in ombra, comunque positivi, Eni e Fiat. Da segnalare il rialzo di Fondiaria, Aem (+4,82% per una possibile partecipazione al consorzio per Umts). Telecom a +2,36%.

Ifil +2,4% e Pirelli -0,32%. Tra i titoli Internet non si arresta la marcia di Banca Lombarda (+11,85%) innescata dal prossimo ingresso dell’istituto nelle negoziazioni on line. Acquisti su la Fondiaria (+7,43%) all’indomani del risveglio di Montedison (+0,79%) e Compart (+1,35%), oggi calma.

Hai dimenticato la password?