BORSA MILANO: CONTRORDINE, ED E’ DI NUOVO RECORD

8 dicembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Milano torna e supera i massimi di ieri. Il Mibtel guadagna lo 0,40% e si porta così a quota 26.177.

La svolta alla mattinata è stata impressa dai titoli della scuderia Colaninno. Telecom e Tim hanno volato: la prima è cresciuta del 5,43%, portandosi appresso anche Tecnost e Olivetti. La seconda ha superato per la prima volta i 10 euro, e con un recupero portentoso del 9,07% si è collocata a 10,03 euro.

Aumentano gli scambi, sia pure relativamente vista la seduta festiva. Chi ha operato in questi ultimi giorni sui titoli tecnologici legati a Internet ha evidentemente deciso oggi di incassare i guadagni. Per questo motivo i titoli scendono. Restano positive le Ifil (+0,42%); nei giorni scorsi il Gruppo guidato da Umberto Agnelli aveva annunciato la prossima apertura di un portale su Internet, con Fiat e altre aziende (forse la Rcs).

Gran movimento sulle Bulgari, che aumentano dell’8,7%. Autostrade al di sotto del prezzo di collocamento: -0,16% a 6,74 euro. Secondo alcuni operatori, alla base del ribasso ci sarebbero le vendite di piccoli risparmiatori delusi perchè il titolo non è partito fortissimo.

Hai dimenticato la password?