Bitbay si trasferisce a Malta

30 maggio 2018, di Redazione Wall Street Italia

Bitbay cesserà le operazioni in Polonia per trasferirsi a Malta. Questa decisione è dovuta al fatto che le banche locali non collaborano più con la piattaforma.

L’annuncio ufficiale è stato fatto il 29 maggio. Gli utenti potranno accedere ai loro conti in zloty fino alla fine del 31 maggio, dopo di che saranno sospesi. Tutte le altre funzioni legate al trading di asset digitali saranno disponibili fino a metà settembre.

“Dopo la scadenza del termine di disdetta, ossia dal 18 settembre 2018, gli utenti potranno solo prelevare tutti i fondi depositati sul conto senza la possibilità di depositarli nuovamente. Dal 17 settembre 2018 il trading sull’exchange di BitBay in Polonia sarà sospeso”, ha dichiarato la società.

“Malta colleziona un altro successo scaturito dalla sua giurisdizione crypto-friendly. A oggi la sedicente Blockchain Island è a tutti gli effetti un faro per il settore in Europa, insieme alla Svizzera”, scrive Matteo Oddi di Exante.

In effetti BitBay non è il primo exchange ad annunciare l’apertura di una sede maltese: all’inizio di quest’anno, sia OKEx e che Binance hanno deciso di trasferirsi sull’isola, citando la visione “progressista” del paese sulle valute digitali. Visione che di recente è stata rafforzata dalla pubblicazione del Virtual Financial Assets Act, disegno di legge su criptovalute e ICO.

Hai dimenticato la password?