Bankitalia, Renzi vuole fare fuori Visco

13 settembre 2017, di Mariangela Tessa

Mentre si avvicina la scadenza del mandato di Ignazio Visco come Governatore della Banca d’Italia, Matteo Renzi ha ripreso a togliersi un po’ di sassolini dalle scarpe. Che tra i due ci fossero attriti, è cosa nota. Sono diversi i casi in cui cronache giornalistiche hanno riportato dichiarazioni del leader del PD sull’errore che avrebbe fatto sulla vicenda delle banche a dare troppo spazio a Bankitalia.

In prossimità dell’inizio del nuovo mandato, che dovrebbe iniziare il prossimo 1 novembre, Renzi è tornato all’attacco. Lo ha fatto dai microfoni di Radio Capital. Durante un’intervista di del giornalista Massimo Giannini, il segretario del Pd, rispondendo  alla domanda sul prossimo governatore della Banca d’Italia ha detto:

“Spero e credo che governo e forze politiche faranno di tutto perché ci sia una scelta all’altezza dei compiti della Banca d’Italia”. “Sembra quasi – replica il co-conduttore Jean Paul Bellotto – che finora non fosse così”. “Se mi chiede se è una risposta dorotea, dico di sì. Chi ha orecchie per intendere intenda”.

Mentre i favoriti di Renzi per il ruolo di numero uno di Bankitalia spiccano Marco Fortis e  Lucrezia Reichlin, Sergio Mattarella e Mario Draghi, restano invece tra i sostenitori  di un secondo mandato di Visco. Tra i nomi che girano già da quest’estate spunta il profilo di Pier Carlo Padoan oltre ad alcuni outsiders.

Mentre la girandola sui papabili alla successione di Visco continua, oggi il Pd presenterà la lista degli otto componenti della costituenda Commissione d’inchiesta sulle banche in modo tale che la capigruppo potrà procedere alla prima convocazione.

Hai dimenticato la password?