AZIONISTI CAMPARI CONSIDERANO QUOTAZIONE IN BORSA

19 giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Gli azionisti Campari stanno considerando la possibilità di quotare l’azienda in borsa. Lo ha fatto sapere il gruppo alimentare Koninklijke Wessanen (N.KWS) (N.KWS) che detiene il 35% delle azioni della casa di liquori italiana.

Per ora non è ancora chiaro se c’è una scadenza precisa per l’offerta pubblica di vendita della Campari.

Secondo quando sostiene Koninklijke Wessanen l’Ipo (Initial public offering, o Opv) non dovrebbe comunque avvenire prima del 2001.

Tra gli azionisti di Campari figurano la famiglia Garavoglia, il gruppo alimentare olandese Koninklijke Wessanen e la svizzera Union Bank (Z.UBS).

Hai dimenticato la password?