AUTOSTRADE PASSA AL GRUPPO BENETTON

22 ottobre 1999, di Redazione Wall Street Italia

Autostrade passa al gruppo Benetton, la cui cordata si è aggiudicata il 30% della società guidata da Giancarlo Elia Valori. Lo ha
deciso l’assemblea dell’Iri che ha approvato la distribuzione al Tesoro di un dividendo straordinario di 2.107 miliardi. Il 30 per
cento di Autostrade sarà ceduto ad una cifra che si aggira sui 6.000 miliardi.

L’accordo prevede
che la cordata corrisponderà all’Iri una quota pari al prezzo massimo per azione che verrà pagato in sede di offerta globale, maggiorato di una percentuale pari al 5% e moltiplicato per 354,9 milioni di azioni. La cordata che si è aggiudicata Autostrade è composta da: Edizione Holding (18%), Fondazione Cassa di Risparmio di Torino (4%); Autopistas Concesionaria Espagnola
(3,85%); Ina (2%); Unicredit (2%) e Brisa (le autostrade portoghesi) con lo (0,15%).

La cessione di Autostrade, di cui Iri possiede una quota pari all’86,6%, sarà completata con una offerta globale sui mercati, che comprenderà un’offerta pubblica di vendita in Italia e un contestuale collocamento privato rivolto a investitori professionali italiani ed istiuzionali esteri.

Hai dimenticato la password?