Australia: giro di vite sul contante. Stop a pagamenti oltre $10 mila

10 maggio 2018, di Mariangela Tessa

Giro di vite del governo australiano sul contante. Nel tentativo di ridurre il riciclaggio di denaro e l’evasione fiscale, il governo ha deciso di limitare i pagamenti in cash per acquistare beni e servizi al tetto massimo $ 10.000. La misura, che entrerà in vigore nel 2019, è stata varata iniseme ad altre norme sull’integrità fiscale rivolte a privati ​​e aziende.

“L’economia sommersa mina la fiducia della comunità nel sistema fiscale, conferisce ad alcune imprese un vantaggio concorrenziale sleale, mette sotto pressione i margini delle imprese oneste e spesso include lo sfruttamento dei dipendenti”, ha detto Kelly O ‘ Dwyer, il ministro dei servizi finanziari.

Si tratta di un brutto colpo per la criminalità come ha sottolineato, Scott Morrison, ministro del Tesoro nel suo discorso:

“Questa sarà una brutta notizia per bande criminali, terroristi e coloro che stanno nascondono incassi al fisco. Non è intelligente. Non va bene. È un crimine”.

 

 

Hai dimenticato la password?