23/02/12 | 08:37 | Petrolio: Goldman Sachs lo vede a 127,50$. Ma non mancano i rischi - Puntare sul petrolio. E' quanto sostiene David Greely, capo strategist dell'area commodities di Goldman Sachs convinto che sia il momento di disegnare una nuova strategia per l'oro nero, salito ai massimi dalla scorsa primavera. Il broker osservando che il greggio si è portato a ridosso del suo target indicato a 120 dollari al barile ha individuato un nuovo prezzo obiettivo a 127,50 dollari il barile.

"Crediamo che i prezzi del petrolio siano destinati ad apprezzarsi ulteriormente quest'anno", spiega in un report. "Esistono su questa strada anche rischi, nonostante l'Arabia Saudita abbia deciso di aumentare la produzione di greggio e le forniture libiche siano ripartite". "Tutto questo - nota Greely - suggerisce, infatti, che la maggiore fornitura venga assorbita dal mercato e lasci il mondo in una situazione senza precedenti ossia in una situazione in cui le riserve dell'Opec sono deprese piuttosto che arrivate ad un picco, mentre la ripresa mondiale si sta consolidando". (MO)