13/03/12 | 14:15 | Bank of America, i quattro rischi principali al mercato toro - L’impennata delle quotazioni del petrolio, ma non solo. Sono quattro, secondo Bank of America, i pericoli maggiori che rischiano di mettere la parola fine all’attuale fase rialzista del mercato.

Rischio numero 1. Prezzo del greggio E’ il maggiore dei quattro rischi da qui fino a metà anno. Un’impennata dei prezzi è vista soprattutto in relazione ad una eventuale escalation nucleare in Iran.

Rischio numero 2. Europa Quello che preoccupa di più gli esperti di Bank of America in relazione alla crisi europea è lo stato di salute delle economie periferiche, dove il tasso di disoccupazione resta molto alto. Sotto i riflettori degli analisti americani anche l’implementazione dei piani di austerity e l’eventuale perdita di potere dei governi in carica a favore delle opposizioni.

Rischio numero 3. Economia Usa L’irrigidimento delle politiche fiscali potrebbe causare una perdita di slancio dell’economia, che potrebbe mostrare in primi effetti già nell’ultima parte del 2012 (Pil del quarto trimestre atteso a +1%).

Rischio numero 4. Cina La frenata dell’economia cinese è uno dei pericoli maggiori alla corsa dei mercati. Ma, secondo Bank of America, un possibile rallentamento è comunque escluso per quest’anno. (MT)