venerdì 29 agosto 2014 - aggiornato: 07:15
social

Germania: "ESM viola i trattati e le leggi Ue"

L'euro è sceso sotto $1,26 dopo la notizia pubblicata da Die Welt, che contraddice quanto affermato dal ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schauble. In attesa del verdetto della Corte Costituzionale, caos di dichiarazioni, confusione, rattoppi e paracadute all'ultimo momento. Compromessa l'immagine dell'Europa.
La Corte Costituzionale tedesca si riunirà il prossimo 12 settembre per decidere sulla costituzionalità del Fondo europeo ESM.

Ingrandisci la foto

La Corte Costituzionale tedesca si riunirà il prossimo 12 settembre per decidere sulla costituzionalità del Fondo europeo ESM.

Roma - "L'ESM viola i trattati e le leggi Ue". E' quanto afferma il quotidiano tedesco Die Welt, alimentando il nervosismo sui mercati. La notizia dell'articolo è bastata infatti a scatenare il brusco dietront dell'euro, che è tornato sotto la soglia psicologica di $1,26.

Arriva la doccia fredda per i mercati, con gli investitori che iniziano a chiedersi se per caso non stiano dando troppo per scontata la ratifica dell'ESM da parte della Corte Costituzionale tedesca, che annuncerà il verdetto la prossima settimana, mercoledì 12 settembre. Proprio ieri, ulteriori rassicurazioni erano arrivate dal ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schauble, che si è detto certo che la Corte non bloccherà il trattato europeo che istituisce il fondo di salvataggio. Caos di dichiarazioni, confusione, rattoppi e paracadute all'ultimo momento. Pare proprio che mai sia stata tanto compromessa l'immagine dell'Europa.

Con il suo articolo, Die Welt mette in evidenza che la questione non è ancora affatto chiara. Il quotidiano non cita alcuna fonte ufficiale, ma basta il sospetto per far nascere nuovi dubbi tra gli operatori di mercato, pronti a colpire i titoli di stato dei paesi deboli.

________________________

Per alcuni riferimenti all'ESM, ecco qualche link:

Parte iniziativa per sollecitare corte tedesca a fermare il fondo ESM

L'ESM e' un fondo salva banche, non stati: tutti i retroscena

Video conferenza in streaming sul tabù segreto dell'Ue, l'ESM

Germania perderà Tripla A per via del contributo a fondo euro

VOTA L'ARTICOLO

GIUDIZIO
 100%
VOTA
2
0
0
0
0
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eccellente
Molto buono
Così così
Scarso
Non ci siamo
COMMENTI
Utente Certificato
quipercaso - 04/09/2012 22:32
ama il prossimo tuo come te stesso

id utente 134779
utenti registrati 144756
utente da nov 2011
preferito da 5 utenti
514 commenti
popolarità 66
  Quelli che: "facciamo il referendum..."   Ancora? Ancora con questa storia del referendum? Ma non ne avevamo già parlato? (Radio Popolare, 17 agosto 2012). Scusate, sono in viaggio e non mi perdo in dettagli. Mi sembra assolutamente ovvio che chi propone oggi un referendum sull'euro, da qualsiasi parte lo faccia, è un demagogo, alla ricerca di una tardiva legittimazione democratica, e un inc...
1 Commenta Quota Segnala
Questo commento piace a
Utente Certificato
quipercaso - 04/09/2012 22:25
ama il prossimo tuo come te stesso

id utente 134779
utenti registrati 144756
utente da nov 2011
preferito da 5 utenti
514 commenti
popolarità 66
FORZA RAGAZZI....!!   QUELLI CHE …ABBIAMO SPRECATO IL DIVIDENDO DELL’EURO!   Scritto il 3 settembre 2012 alle 21:00 da icebergfinanza State sintonizzati perchè questo è solo l’inizio. Dopo l’articolo del mitico professor Bagnai e il suo dividendo de che… avremo tempo e mo...
2 Commenta Quota Segnala
Questo commento piace a
Utente Certificato
loveovergold - 04/09/2012 22:20
id utente 138798
utenti registrati 144756
utente da ago 2012
preferito da 11 utenti
570 commenti
popolarità 109
In effetti leggendo i commenti all'articolo nessuno eccetto un utente si è chiesto chi sono queste persone.   Originariamente inviato da mario789 non conosco il movimento... Originariamente inviato da loveovergold Ho trovato questa iniziativa che non conoscevo: Italia senza moneta unica? Il progetto in Cassazione Come vedrete nell'articolo è del Movimento Libera Italia&n...
0 Commenta Quota Segnala
» Leggi tutti i commenti

PIÚ POPOLARI

ULTIMI COMMENTI