sabato 26 luglio 2014 - aggiornato: 05:05
social

Egitto/Arresti prima di manifestazione per "seconda rivoluzione"

Fratelli musulmani preoccupati da questi appelli
Il Cairo, 26 mag. (TMNews) - Tre militanti sono stati arrestati oggi al Cairo mentre affissavano dei manifesti che invitavano a manifestare domani "per una seconda rivoluzione". Lo si è appreso dal loro avvocato. Le tre persone, fra le quali una regista, Aida al Kachef, sono state rinchiuse in carcere dalla polizia militare nel centro del Cairo, ha aggiunto Rajia Omran. La Coalizione dei giovani per la rivoluzione, che conta diversi movimenti giovanili pro-democrazia molto attivi nella sollevazione di gennaio e febbraio, ha lanciato un appello su Facebook a manifestare domani in tutto il Paese per "porre fine alla corruzione politica". I militanti chiedono che siano processati rapidamente i responsabili del regime dell'ex presidente Hosni Mubarak, che lui stesso dovrà comparire davanti ad un tribunale penale. Gli attivisti reclamano inoltre che la sicurezza sia ristabilita nelle strade - una critica alla polizia, largamente assente dalla rivolta - in un clima segnato nelle ultime settimane da violenti scontri interconfessionali. I Fratelli musulmani, il movimento ostile all'ex regime meglio organizzato d'Egitto, si sono per contro dichiarati "molto preoccupati" dagli appelli a manifestare. La confraternita islamica si chiede in un comunicato "chi sono ormai le persone scontente?", e sottolinea che il sollevamento popolare dell'inizio dell'anno è riuscito a far cadere Mubarak e a tradurre davanti alla giustizia numerosi suoi sostenitori in attesa che lui stesso sia processato. I Fratelli musulmani mettono inoltre in guardia contro le divisioni fra popolo ed esercito, che è alla guida del Paese, sostenendo che le manifestazioni "non possono essere dirette che contro il popolo stesso o contro l'esercito". (con fonte Afp

VOTA L'ARTICOLO

GIUDIZIO
0%
VOTA
0
0
0
0
0
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eccellente
Molto buono
Così così
Scarso
Non ci siamo
COMMENTI

Questo articolo ancora non ha ricevuto commenti,
se vuoi essere il primo a dare la tua opinione, Commenta.

PIÚ POPOLARI

ULTIMI COMMENTI