Archeologia/ Perù, inaugurato museo su misteriosa"Signora di Cao"

Regnò 1700 anni fa, mummia ritrovata nel 2005
Roma, 3 apr. (Apcom) - Ha finalmente aperto le porte nel complesso archeologico di El Brujo, 700 chilometri a nord di Lima, il Museo di Cao, un edificio di 600 metri quadrati che da oggi accoglie le spoglie dell'enigmatica 'Senora de Cao', una giovane donna della cultura precolombiana Mochica o Moche, a cui sono attribuiti poteri divini, che governò il nord del Perù 1700 anni fa. Lo riferisce l'agenzia Misna. Quando tornò alla luce nel 2005, in un involto funerario sepolto a tre metri di profondità nella 'huaca' (sito cerimoniale) di Cao Viejo e ben protetto dall'acqua e dell'umidità del sottosuolo, gli autori della scoperta quasi non credettero ai loro occhi: grazie a speciali tecniche di imbalsamazione, la Signora di Cao era praticamente intatta, indossava 18 collane d'oro, argento, lapislazzuli, quarzo e turchese e diademi di rame dorato: su braccia, mani e piedi sono ancora ben visibili colorati tatuaggi di serpenti e rane e ippocampi, probabilmente simboli della fertilità della terra e di doti divine. Per gli abitanti della regione, la dignitaria della cultura Mochica (datata tra il I e il VII secolo della nostra era), unica governante donna di cui si abbia notizia in Perù, oggi rappresenta anche un'importante speranza di poter migliorare le loro condizioni di vita. Secondo il ministro del Commercio estero e del Turismo, Mercedes Araoz, il museo attrarrà molti visitatori e consentirà alla popolazione locale di migliorare i magri guadagni attraverso la vendita di prodotti artigianali. Il Museo di Cao si unisce al circuito dei grandi musei del nord del Perù, tra cui quello delle Tombe Reali, inaugurato nel 2002, che ospita le spoglie del famoso 'Signore di Sipan', il cosiddetto 'Tutankhamon delle Americhe', rinvenuto nel 1987 nella zona archeologica della Huaca Rajada, nel dipartimento di Lambayeque.

VOTA L'ARTICOLO

GIUDIZIO
0%

VOTA

0
0
0
0
0
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eccellente
Molto buono
Così così
Scarso
Non ci siamo
COMMENTI

Questo articolo ancora non ha ricevuto commenti,
se vuoi essere il primo a dare la tua opinione, Commenta.