ANALISTI: DOW JONES A 14.700 ENTRO 16 MESI

2 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

La scorsa settimana, secondo alcuni analisti tecnici di Wall Street, si e’ verificato un raro evento ”tecnico” che gli investitori dovrebbero considerare.

Il fenomeno e’ stato osservato in passato soltanto 18 volte negli ultimi 38 anni, e consiste nel fatto che sia l’indice Standard & Poor’s sia l’indice Dow Jones sono saliti, nella stessa settimana, al di sopra delle rispettive curve che rappresentano le medie mobili retro-calcolate a 200 giorni. Ogni volta che l’evento ha avuto luogo in passato, il Dow Jones ha messo a segno uno straordinario rialzo medio di circa il 38% nel corso dei 16 mesi successivi. Se lo stesso dovesse accadere stavolta (mai mettere le mani sul fuoco, ne’ con gli analisti tecnici ne’ con le previsioni degli economisti) il Dow dovrebbe in teoria raggiungere, entro i prossimi 16 mesi, e cioe’ entro il maggio 2001, quota 14.700. Stampate, fotocopiate e archiviate questa pagina. Vedremo all’epoca se e’ vero.

L’ultima volta, comunque, che i due indici hanno simultaneamente oltrepassato al rialzo le rispettive medie mobili a 200 giorni e’ accaduto nel novembre del 1998. Nei 16 mesi successivi l’indice dei titoli industriali sali’ del 30%. Stando a questa particolare scuola tecnica di pensiero, che chiameremo ”delle medie mobili”, l’evento rappresenta in ogni caso un segnale estremamente ”bullish”, che suggerisce come il mercato sia stato ”oversold” per diverse settimane, mentre un’altra tappa della corsa al rialzo dovrebbe essere al momento in atto. Tutto il contrario insomma, di quanto sostengono altri analisti, secondo i quali il Toro ha ormai il fiato grosso, alla luce di minacce come il potenziale rialzo dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve, i problemi legati all’anno 2000, e la mancanza in questi giorni di una vera leadership sul mercato (confermata dalla pressione di vendite ieri in fine di seduta).

Hai dimenticato la password?