ALITALIA, MA QUANTO PIOVE GOVERNO LADRO

17 dicembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) –
Ma che tempo fa? La domanda
è d’attualità, visto che nel week
end Romano Prodi ha fatto la sua
comparsata alla trasmissione
di Fabio Fazio. Proviamo una risposta

1) Da venerdi’ mattina, gli operatori
finanziari sono stati bombardati
da più informazioni price
sensitive su Alitalia, a partire
dal prezzo delle offerte. Non era
difficile prevedere lo scoop, dopo
due giorni di riunioni ininterrotte
che hanno coinvolto sette
ministri, un cda emeeting di vario
tipo. Ancor più facile immaginare
la reazione alla voce di
offerte cash pari a meno della
metà. È andata come previsto:
5 sospensioni tecniche al ribasso.
Quasi un record. Chissà, forse
la Consob almeno questo lo
saprà dire.

Mercato difficile? Si’. E con news gratis, non vai da nessuna parte. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link style="color:blue">INSIDER

2) Una situazione del genere
era sostenibile in caso di una decisione
rapida, come ampiamente
annunciato. Anche perché
non si trattava di scegliere il
partner di Alitalia, ma solo l’interlocutore
con cui trattare. Invece,
per bocca del premier,
prendiamo atto che l’attesa sarà
lunga anche per questo.

3) La ritirata di Deutsche
Bank dal ruolo di advisor dell’offerta
Evergreen rischia di
passare in secondo piano in questa
confusione. Ma resta la curiosità
di scoprire il perché della
decisione. Mancavano i soldi?
O ci sono state pressioni?

4) Che bello vendere allo scoperto
in queste condizioni fino
al 4,3% del capitale. Facile, perché
Alitalia fa parte del
S&P/Mib. Il che vuol dire che è
abbastanza facile attingere al
prestito titoli.

5) Che tempo fa? Si sa, caro
Prodi: piove governo ladro.

Copyright © Finanza&Mercati. Riproduzione vietata. All rights reserved

parla di questo articolo nel Forum di WSI

Hai dimenticato la password?