2018 nero per la sicurezza informatica: i 10 maggior cyberattacchi

9 gennaio 2019, di Mariangela Tessa

Il 2018 è stato un anno terribile per la sicurezza informatica. Sono state infatti oltre un miliardo le utenze violate complessivamente nei 10 peggiori data breach  È quanto emerso da Ermes Cyber Security, startup dell’Incubatore I3P del Politecnico di Torino e specializzata nella difesa delle aziende da parte dei pericoli del Web.

“È stato un anno terribile per sicurezza informatica e nel 2019 aziende e privati dovranno correre ai ripari” ha detto afferma Hassan Metwalley, ceo di Ermes Cyber Security. “Negli ultimi sette anni gli attacchi informatici nel mondo hanno registrato una crescita esponenziale (+240% nel 2017 rispetto al 2011) e nel 2018 il trend non sembra volersi arrestare”.

Tra le altre falle, spicca quelle di MyFitnessPal, l’app sulle abitudini alimentari di proprietà dell’azienda Under Armor, è stata hackerata con conseguente furto di dati di 150 milioni di utenti. Di rilievo anche il caso Cambridge Analytica, al quinto posto nella classifica, che ha avuto grande risonanza ed effetti imprevisti su Facebook.
 “Si tratta di una Top 10 selezionata solo considerando i furti dati ufficiali e confermati dalle aziende. Il numero complessivo di account violati sarebbe enormemente più alto se avessimo incluso anche tutti gli attacchi informatici negati dalle aziende o sospettati e scoperti dagli organi di stampa” ha spiegato Metwalley:
Di seguito la classifica completa, con il numero di profili compromessi:

1- Marriott, esposti 500 milioni di ospiti degli Starwood Hotel & Resorts

2- MyFitnessPal: 150 milioni di utenti hackerati

3- Quora: violati 100 milioni di profili a novembre

4- MyHeritage: 92 milioni di alberi genealogici violati

5- Cambridge Analytica: Solo 270.000 utenti di Facebook installarono effettivamente l’app incriminata, ma, secondo le stime, l’app fu in grado di raccogliere informazioni su 87 milioni di utenti.

6- Google+: 52,5 milioni di violazioni prima della chiusura del social network

7- Facebook: 50 milioni utenti colpiti nel social network di Mark Zuckerberg

8- Chegg: 40 milioni di profili compromessi

9- Ticketfly: 27 milioni di appassionati di concerti con profilo compromesso

10- Sacramento Bee: 19,5 milioni di profili hackerati

Hai dimenticato la password?